Monday, February 14, 2011

Oggi


Sento a tal punto San Valentino che sono le 7.40 di sera, sono appena arrivata a casa e prima che scocchino i rintocchi della mezzanotte mi affretto a postare i pensieri di questo 14 febbraio 2011. I miei festeggiamenti di S.Valentino si limitano al giro obbligato che ho dovuto fare in questi ultimi giorni attraverso l'ingresso del supermercato, tramutato per l'occasione in un labirinto di fiori e cioccolatini e sovrastato da un cuoricione fatto con tanti palloncini rossi e rosa.

Comunque, approfittiamo dell'occasione per scrivere un post che valorizzi i sentimenti. Quando mi sono trasferita a Seattle, per un po' di tempo di amicizie non ce ne sono state molte (va anche detto che un po' era colpa mia che non spiaccicavo una parola di inglese, ma non credo che quella fosse l'unica ragione). Nel tempo poi sono nati tanti rapporti. Che hanno incontrato destini diversi. Ma e' solo in quest'ultimo anno che dei piccoli gesti hanno ricordato al mio cuore la gioia dell'amicizia...di quella profonda, intensa, fatta di sintonia e intesa, di affetto e complicita', di condivisione. Il primo segnale, e anche il piu forte, e' venuto mentre studiavo per l'esame di stato. L'esame di stato era alle porte. Subito dopo mi sarei sposata in Italia. E il mio equilibrio emotivo rea assai precario. Un pomeriggio, la mia piu' cara amica (la stessa degli aquiloni, per chi si ricorda) mi ha telefonato annunciando che sarebbe arrivata in cinque minuti... tempo non sufficiente per lavarmi i capelli, rendermi presentabile e riordinare atlanti, libri e fogli. Pazienza... mi vedra' in versione studio. E cosi' e' arrivata, con un vasetto di marmellata fatto da lei il giorno prima e la bambolina colorata della foto, da riporre sotto il cuscino prima di andare a dormire perche' nella notte il suo compito e' sottrarre alla nostra mente e al nostro cuore tutte le preoccupazioni. Era un pensierino. Ma, tristissimo a dirsi, mi ero quasi dimenticata di questi gesti...e mi ha riempito il cuore di gioia!



La scatolina con il nastro rosso invece l'ho trovata sul mio cuscino dopo che una coppia di amici era stata a cena da noi (e aveva gia' ampiamente contribuito al menu).


Welcome amigos! ci aspettava a casa di un'altra coppia (lui e' la gia' citata guida delle uscite di clamming e crabbing) sul letto dove poi avremmo dormito.





Infine, sempre a ridosso del mio esame, questa cartolina con la gift card di Starbucks e' stata imbucata da una cara amica, nonche' compagna di stanza, dei tempi dell'universita'.

Ho apprezzato immensamente questi pensierini. Mi hanno regalato ogni volta un gran sorriso. They really made my day! E allora ecco che con questo post vorrei augurare a tutti una splendida serata in cui festeggiare i sentimenti che ci scaldano il cuore, che danno un significato (speciale) ai nostri giorni e che rendono la nostra vita l'opportunita' piu' preziosa che abbiamo!






2 comments:

  1. :-)
    bella queste versione del san valentino estesa all'amicizia... ora si che ha un senso! :-)

    ReplyDelete